Paura, sottomissione e ricatto

Come capita a tutti nella vita, almeno credo, arriva il giorno in cui prendiamo coscienza di noi stessi e ci si comincia a fare domande su noi, sulle credenze e sulla vita.

Ascoltando le persone che ci stanno vicino, ma soprattutto documentandosi in maniera approfondita si arriva a creare un proprio modo di vedere le cose e vivere nel mondo.

Sono stato cresciuto, come la maggior parte delle persone di questo paese, secondo lo stile educativo cattolico/cristiano.

Quindi sono stato battezzato quando ero incapace sia di intendere che di volere. Ho seguito il catechismo, sono andato a messa la domenica per diverso tempo ed ho fatto sia la comunione che la cresima, però, il tutto senza capirne il reale senso e scopo.

Non voglio certo biasimare i miei genitori ma ormai non riconosco più miei i “valori” cattolici che mi sono stati insegnati da loro, dalla scuola e dai preti.

Religione = Paura
Religione = Sottomissione
Religione = Ricatto

Cercherò di espandere nel miglior modo possibile i 3 punti qui sopra elencati:

Religione = Paura

Immaginiamo che io mi metta a far vedere ad un bambino foto di morti violente, gente morta piena di sangue, un tipo che ne accoltella un altro, e così via…..
Chiunque penserebbe che sono un pazzo e che non ho il diritto di allevare un bambino in questo modo. Sono convinto che qualcuno avrebbe anche il coraggio di denunciarmi.

Ora cambiamo ambientazione….mettiamo che io porti un bambino in chiesa tutte le domeniche ed in questa chiesa sono presenti quadri, mosaici e altro che raffigurano santi o angeli che uccido altre persone, che trafiggono con lance e spade altre persone.
Vedendomi portare un bambino in chiesa tutte le domeniche sono convinto che nessuno avrebbe niente da dire in contrario.

Ma analizziamo il problema di fondo, il bambino, in entrambi i casi, crescerà spaventato da immagini crude e violente che non faranno altro che renderlo schiavo della sua paura inconscia.

E’ così che volete che cresca vostro figlio, spaventato da cose che non può ne capire ne spiegarsi?

Religione = Sottomissione

Se al primo punto non sono stato abbastanza convincente vediamo quest’altro.

Ammettiamo di mandare un bambino a catechismo. Il prete o chi per lui gli insegnerà varie cose sulla religione e tanti gesti rituali. Uno di questi gesti si chiama Genuflessione.

Vediamo l’etimologia di questa parola:

genuflèttere = lat. GENUFLèCTERE – p.p. GENUFLèXUS – comp. di GENU-A “ginocchio” e FLèCTERE “piegare” (v. Flectere).
Piegare a terra il ginocchio e fine di adorazione, preghiera, supplicazione e simili.

Spiegazione tratta da Etimo.it

Io quindi dovrei vedere un bambino piegarsi in segno di adorazione, preghiera, supplica o simili davanti ad una croce a cui è inchiodato un essere umano morto pieno di ferite e grondante di sangue. (e con questa parentesi ricolleghiamo anche il primo punto)

Non so voi ma io non sopporto di vedere un essere umano, sia esso uomo, donna o bambino, umiliarsi così.

Religione = Ricatto

Ora integriamo i due punti precedenti con questo.

Ammettiamo che sempre lo stesso bambino faccia una marachella, si sa i bambini si vogliono divertire, che il prete non reputa una buona cosa e lo rimprovera.

“Figliolo queste cose non si fanno, se fai il cattivo gesù non ti vuole più bene e finisci all’inferno”.

Allora cosa succede, il bambino si umilia raccontando i sui segreti al prete (confessione). Lui lo ammonisce dicendogli di non farlo più altrimenti finirà all’inferno (assoluzione) e lo condanna a recitare delle preghiere in ginocchio davanti alla croce (punizione).

In conclusione il bambino o adulto che sia, si sottomette al ricatto religioso per paura di finire all’inferno.

In questo modo si diventa schiavi di un sistema sin da bambini e una volta cresciuti e molto difficile uscirne fuori.

Si parla tanto delle tante sette che plagiano la gente e che la costringono a sborsare denaro o a sottomettersi sessualmente.

Ma che differenza c’è tra queste sette e la chiesa cattolica?

La chiesa cattolica plagia le persone fin da bambini, estorce denaro in ogni modo possibile (8 x 1000, esenzione tasse, ecc..) ed in molti casi abusa sessualmente di bambini, donne e anche suore.

Sono una persona che ragiona scientificamente e razionalmente, vivo ponendomi domande e mi impegno a cercare risposte.

Se ad una domanda mi si risponde che devo avere fede allora significa o che ho fatto la domanda sbagliata o che l’oggetto della domanda non esiste.

Per quanto possa essere difficile trovarla c’è sempre una risposta ad ogni domanda.

Concludo dicendo che ognuno è libero di credere in quello che vuole fintanto che non venga lesa la libertà o i diritti altrui, e secondo me la chiesa lede sia la libertà che i diritti di tutti quei bravi cittadini che lavorano per sostentare la propria famiglia e che pagano regolarmente le tasse.

Rif.: VNTRP20071110002

Pocket

Rif.: VNTRP1DB552C1